Immacolata

Davanti alle tre casette famiglia Rainer c’è ancora la vecchia casa. Dove hanno vissuto per due guerre mondiali fino ad oggi i nonni e pro nonni di Rainer. Deve essere buttata giù. Non so quando, ma presto appena ci sono tutti i soldi, perché il tutto costa parecchio, poi c’è il garage del suocero, e lo ” Scheune ” del suocero, caro che mi adora. *Scheune significa tradotto fienile, ma di fienile non ha molto, ci mette le auto ed i trattori e l’ attrezzatura per i campi, fieno non ne vedo. Sul fieno ci dormivo da bambina…Rainer mi racconta spesso “Quando mio padre aveva le mucche ed i maiali, che lavoro Rosa, mi alzavo presto per aiutarlo a pulir le stalle, e poi andavo a far il mio lavoro, poi tornavo da lavoro e mungevo con lui il latte, non avevamo tante mucche, ma eravamo felici anche se i nostri genitori, non potevano darci tanto, ma hanno lavorato e lavorato”. Allora gli chiedo ” E chi viveva in quella casa quando eri bambino”? Perché è immensa come casa. E lui, i miei genitori, io, Anja, i miei fratelli( Harald un Silvia), la mamma di mio papà e la zia Margaret”..E chiedo” E poi”? E poi  crescendo noi  Harald andò a vivere al centro del paese, Silvia andò a convivere, la nonna morì e zia Margaret morì di tumore al seno. Ed ecco che gli vedo luccicar gli occhi dei ricordi andati e passati. “Allora domani porterò dei fiori alla madonna”.

Dovete sapere che in quella casa se porti gli occhi in su alle finestre sembra sempre che qualcuno guardi da una finestra, ed ha gli anni di molte generazioni scritte nelle mura. Mio suocero ha sempre avuto un’immensa madonna di legno, che la tiene dentro la vecchia casa al caldo, nella vecchia sala della vecchia casa, con una vera piccola cappella, con tanto di ceri e fiori, orgoglioso ne parla sempre e me la fa spesso vedere, che avrà credo da quello che dice mio suocero 200 anni e passa. E tutti i giorni, mio suocero molto cattolico,gli porta i fiori dal campo e se non riesce a salir le scale dalla stanchezza ugualmente li lascia fuori la porta della vecchia casa. Tutti i santi giorni.

Io dico sempre a Rainer, quando butterete giù quella casa, tuo padre gli viene un colpo e la casa dove nato e della madonna.

Dove la metterete dopo la madonna al freddo?

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: