Il mulino bianco

E così oggi sono arrivata tardi alle 15 circa a casa . Mi sono resa conto che non ci rimango più così male delle reazioni aggressive della gente. Se prima scappavo piangendo..oggi soffio aria dalla bocca e conto fino a cinque e sono del tutto indifferente. Diciamo che sto guarendo. Oggi appena arrivata a casa, c’era ancora tantissima neve nel parcheggio, avevo mezzo metro di neve accumullata davanti alla macchina ed idem dietro la macchina, idea perversa del suocero di incastonare la mia macchina a modo di sardina e sudare per farla uscire dalla postazione parcheggio. Allora mi sono data di buona voglia ho preso lo spala neve e tac  togli neve , buttare nell’altro accumullo neve dell’altra parte della via. E così..andavo avanti ed indietro e spam su la neve nell’accumullo sponda destra strada..E saliva una famiglia per la strada, una donna con un cane razza volpino, due bambini con la slitta , due uomini. Una delle tante famiglie felici pensavo..che vanno su in collina a scivolare nella neve… E nell’avvicinarsi a me, stavo scivolando, il cane se innervositò e me venuto addosso, quasi per mordermi. La cosa che mi ha scioccata, che la donna ha iniziato ad aggredirmi, una di quelle persone che ” sbraitano io ho ragione sempre”, signora lei non doveva essere in mezzo la strada a togliere la neve” ed urlava , ma la cosa più strana che non calmava il cane..ed urlava urlava con il cane che abbaiava inferocito…il marito per un attimo mi ha guardato umiliato…ho detto mi dispiace stavo scivolando.. parlava solo sei, “urlava” tutti stavano zitti, compresa me abbasta sconvolata che il cane mi veniva minacciato addosso ad una poca distanza indifferentemente, non ho reagito, l’ho ignorata, li ho visto salire per la strada, li guardavo silenziosa continuando a togliere la neve…li ho visto che discutevano tra loro, marito e moglie, i bambini non mi sembravo  più felici, silenziosi, lì non ho più visto una famiglia felice.  Rainer dalle urle che sentiva della donna e corso fuori casa.  Li abbiamo guardati salir la strada .Io ho detto una povera donna infelice.https://i0.wp.com/ziubustianu.blog.kataweb.it/files/photos/uncategorized/2007/06/19/famiglia.jpg

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: