Esperienze relazionali.

E così prima di andar a dormire racconterò di me. Forse sperò che possa servire a capire certi miei modi che sembrano duri e feddi con la gente del virtuale. Quando ero in Italia, la mia migliore amica si chiamava Monica e l’ altra Michela. Monica l’ ho sentita il primo Gennaio dopo tre anni che non ci sentivamo. Michela più che amica era invidiosa dei miei vestiti Luisa Spagnoli e del mio fidanzato e della mia macchina Coupè. Non l’ho più sentita. Poi qui ero amica con Maria, che era invidiosa che mi ero innamorata del mio chef, ma allora si era fatta amica con me, per saper tutto quello che possa dire di uomo che conoscevo bene. Dopo una settimana se l’era portato a letto. E ci rido a scriverlo.Poi la mia miglior amica era Martina, che era invidiosa di mio marito Georg che guadagnava più di suo marito e non faceva altro che immischiarsi nelle nostre discussioni per farci litigare, ma l’ ho sempre perdonata, quella volta che le dissi fatti i fatti di marito tuo.Non era più la mia amica del cuore, che la portava in giro in  macchina, poichè lei non aveva la patente, ma dal giorno che prese la patente non la vidi più. Poi la moglie di Frank, grande donna, innamorata pazza di suo marito urlava, sempre da noi, alla morte di mio marito, ho trovato delle lettere in cui ho capito perchè era presenza fissa a casa nostra, era l’ amante di mio marito. Si è divorziata quest’ anno  ho saputo.

Ma da quello che mi racconta Cristina, la mia §Chef§ neanche a lei è andata bene. §Da quando abbiamo aperto il ristorante e siamo i migliori della zona, abbiamo perso tutti i nostri amici, e abbiamo subito solo cattiverie. Sono arrivati a strisciargli la Bmw nuova di zecca ed il furgoncino a fargli trovare animali morti dentro la cantina. Non mi fido di nessuno e non ho amici, la gente è invidiosa mi dice  solo perchè ci siamo guadagnati quello che abbiamo con il sudore.

Io oggi capisco. Noi due siamo diffidenti. Noi due oggi siamo buone amiche oggi di questo non sono certa  per quanto, ma sono certa che dalle cattive esperienze  fatte sappiamo che non ci feriamo .

Annunci

7 commenti to “Esperienze relazionali.”

  1. E’ vero che l’esperienza insegna e che fidarsi è bene e non fidarsi è meglio. Chi potrebbe mai darti torto se non ti fidi più di nessuno? Ne hai passate di tutti i colori! Ma tu continuerai a fidarti perché tu sei tu e basta, E non ti farai certo condizionare o cambiare dalle esperienze negative, che sono servite per capire, certo, ma non per farti diversa da quello che sei. Gli altri hanno sbagliato, non tu. E tu non puoi per questo togliere la possibilità a qualsiasi altra persona di esserti amica. E poi, l’importante è che tu sia sincera. Il resto non conta, o meglio, conta poco. Lo so che lo sai! 🙂 Un caro abbraccio e un anno di felicità e di persone sincere! Giancarlo

    • Ciao Giancarlo Buon Anno 2011.La domanda è che mi pingo questi giorni…se non mi fido di nessuno nella vita quotidiana e realtà, come quantità di sfiga relazionali, come posso nella stessa misura fidarmi di persone che alla fine che non conosco? Nulla è la risposta.Ma do la possibilitá a tutti di essermi amica,senza aver pregiudizi di concetto. Cioè se io sono amica con te, ti leggo, ma se vedo qualunque comportamento che a me non possa andar bene, non giudico, poichÉ non viviamo assieme e lo schermo ci divide, ma se io con te non abbia mai avuto uno schezio e tu mi possa veder da qualche altra parte, non io, arrabbiata, con muso, irritata, tu se sei una persona intelligente se sei veramente un mio amico, ed hai letto oltre alle mie righe, la prima cosa che fai è chiedermi : Rosa che ti turba? ( Questa è amicizia vera virtuale).Ma se tu dubiti,( sempre nell’esempio)di amicizia virtuale allora la nostra amicizia non ha assolutamente senso, perchÉ si vede che non hai letto tanto di me per capire chi sono, la mia sensibilità e cosa mi ferisce. E solo caro Gicierre uno stupido esempio per far capire che facile ferire e dubitare , ma e meno facile chiedere, perchè il mio morale possa essere cambiato per una persona.Grazieeeeeeeeeeeeeee

  2. Che esperienze poco piacevoli. L’invidia è una gran brutta cosa! Non pensarci troppo. Buon anno mia cara. Sono stata via qualche giorno per questo non passavo da te. Bacio.

  3. Buon Anno cara Criceto. Avevo visto che mancavi, e ne ero preoccupata, poi ho pensato che eri in ferie.Un bacione.Tu sei cara.Tu si che non mi giudichi.Grazie.

  4. Fantastico… abbiamo or ora stappato un Chianti strepitoso …regalo natalizio e sotto l’etichetta appar” L’esperienza rincorre l’uomo invano…lui è più veloce”!Ci sta…ci sta…Buon anno di serenità

  5. Grazie Lisa , ma siete bellissime nel calendario…non si può avere un formato piccolo piccolo, da mettere nel blog qui:-)

  6. Tu sei tu, e non potrai mai cambiare. E quindi incorrerai ancora in episodi spiacevoli.
    Però, se tu ti chiudessi e cambiassi, ti costerebbe talmente tanto da stare poi peggio che a subire invidie e ferite.
    Quindi, è giusto che tu viva come sei. In compenso, sporgendoti sulla vita e non evitandola, imparerai tante di quelle cose della vita e sul tuo prossimo e sulla natura umana, che con gli anni, sarai una persona che saprà più di ogni altra. E avrai tante cose anche da raccontare, magari a quelli che saranno i tuoi nipotini, e quella sarà la tua grande ricchezza. Pensa, una ricchezza che nessuno ti potrà mai rubare.
    Il mio più bell’augurio di arrivare a raccontare ai tuoi nipotini, tanti e belli, mezzi biondi e mezzi bruni-scuri (siculi!). Ti va l’idea?
    Ciao, Rosa… Hai un bel nome, prendine i petali e il profumo e lascia le spine!!!!
    Il vecchio Ebby

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: