Occhi senza volto.

Io non riuscirei mai un giorno della mia vita a vivere senza il mio volto, pensando che chi mi legga mi possa non riconoscere, per quello che dimostro di quel mio cuore strano. Chi nasconde il proprio viso usando le vigliaccate, vuol dire che non ha forza di identità. Io non sarò mai come quegli anonimi da blog, che usano mezzucci e mezzi arme senza carica  per sporcare la casa degli altri, per divertimento, per noia, per sentirsi forti. Io ho un identità.  A me piace guardare la gente nel viso e negli occhi. I troll sono povere anime infelici senza viso.E si muore come si vive. Credetemi.

Occhi senza volto (Les yeux sans visage) è un film del 1960 diretto da Georges Franju e interpretato da Pierre Brasseur, Alida Valli, Juliette Mayniel.

Annunci

5 commenti to “Occhi senza volto.”

  1. Amica mia… qui la cosa sta diventando veramente esasperante. E’ arrivato il momento di dirti bruscamente quello che penso. Io non posso più venire a leggere che ti stai distruggendo da sola, anzi che consenti a quattro decelebrati di distruggerti. Non posso e non voglio assistere alla celebrazione quotidiana della tua ossessione. Che cosa c’è che ti attrae cosi morbosamente in quella ca… di community? E’ diventata peggio della droga. Ne devi assolutamente uscire. IO ho chiuso tutto e ho ricominciato e sto benissimo. Che cosa aspetti a prendere la tua decisione? Sei consapevole della tua famiglia? Capisci che il tuo malessere si ripercuoterà anche su di lei? Invece di dedicarti serenamente a tuo marito, a chi non ti chiede tensioni e angosce, a curare gli amici che hai qui e che ti scrivono qui e che ti vogliono bene qui, tu cosa fai? Vai a farti massacrare in quello scannatoio, e poi te ne lamenti? Non ti riconosco più. Giuro mi stai deludendo. Dove cavolo è la Rosa che prende in mano la sua vita e la sbatte in faccia a tutti? Dove è??? Stai trascurando un po’ di gente tra cui me, ti sei accorta? Quanto tempo è che devi fare una visitina dalle mie parti? Per forza non hai tempo… sei troppo occupata a farti fare del male. Mi dispiace di essere stato così diretto Rosa, ma era necessario. Non posso saperti così, mi dispiace. E per questo non verrò più a leggerti, perché ci sto male. Io ci sarò sempre, se vorrai reagire, diversamente si vede che il tuo mondo non può essere lontano da chi ti fa del male. Ti auguro di riuscire a dare quel colpo di reni che ti consenta di tirarti fuori dalla melma, perché ti meriti una vita migliore di quella in cui ti sei ficcata. Con tanta amicizia e con tutto il bene del mondo! Giancarlo

  2. Invece a me mi fa tanto piacere il tuo commento e la tua schiettezza. Hai ragione.Sto trascurando tutti quelli che mi hanno voluto bene per dei dementi. E’ ora di pensare a vivere.

  3. E’un bel commento da amico.Grazie.Pensavo che nessuno mi capisse…Mi sento come dici tu.

  4. Sono sicuro di non essere il solo che ti capisce, forse sono arrivato primo a dirtelo, ma hai altri amici qui dentro che ti vogliono bene, che ti apprezzano e ti stimano esclusivamente perché sei come sei. E’ per te e per loro che devi reagire, perché anche loro ci stanno male quando stai male tu. Dai, che ce la facciamo! 🙂 Un bacio.

  5. Leggo il tuo commento come cura.Devo farci un box apposta:-) ahahah Ce la facciamo:-) Per me e per me e per te e per tutti.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: