Non far male che è peccato, non far bene che sprecato.

Non far  male che è  peccato, non far bene che sprecato. Diceva un vecchio detto. E’  verissimo. Nella mia vita ho fatto tanto di quel bene, che a volte neanche un grazie ho ricevuto, anzi al contrario quasi come dall’altra parte mi sono vista guardata male e con aria altezzosa”Ma chi te l’ha chiesto?.

Tutto dipende da dove si nasce e da che ambiente. Mia nonna Rosa ha curato  tredici figli, tra cui i venticinque nipoti che sono nati. Mia nonna Rosa ,non aveva tanto, una piccola casa del comune, con un cucino piccolo, piccolo, con i mestoli attaccati al muro, con una brace aperta sempre per casa per riscaldare il pane caldo e poi strofinarlo con aglio ed olio ed un letto matrimoniale dove dormivamo tutti.tanto il nonno era a pescare con il peschereccio la sera. Che bontà per noi bambini le piccole cose che si toglieva dalla sua bocca per darle a noi.Non esistevano giocattoli, ne caramelle, ne dolci se non nelle feste a casa dei miei nonni. E in quel tavolo grande della cucina ci sedevamo la mattina sette otto cugini. E mia nonna Rosa, ci riempiva le tazze di pezzettini di pane vecchio , tostati con il miele ed era uguale per tutti.Lei dice sempre ancora oggi.Mia nonna Rosa oggi ha 94 anni ed autosufficente.Lei dice sempre” un piatto di minestra si divide per dodici”, il significato che a casa nostra un piatto di pasta c’é per tutti.Mia nonna Rosa, fu l’unica senza una gamba, che quando arrivarono i funzionari del tribunale dei minori a portarci via a prenderli a calci. 🙂

Ecco Nonna , io ho preso tutto da te, le labbra, il nome, il capelli ricci, la determinazione, ma una cosa ti devo sgridare, non mi hai avvisata, che il bene bisogna darlo con parsimonia, senno la gente non capisce, e non tutta la gente merita la bontá gratuita.

Io amo la gente semplice.

Foto dal Web.

 

Annunci

3 commenti to “Non far male che è peccato, non far bene che sprecato.”

  1. Se devi proprio fare qualcosa meglio fare del bene che fare del male. Se gli altri non capiscono oppure capiscono e se ne approfittano, non deve essere un problema tuo. Tu devi camminare a testa alta e col cuore fiero, perché sei una persona che raramente si incontra, vera e umile, che accetta elogi e critiche e sa capire chi glieli rivolge per affetto e chi per falsità. C’è brutta gente in giro ma ci sono pure persone vere. Scartare le prime e vivere le seconde non dovrebbe essere difficile, no? Bentornata tra noi Rosa. E non andare più via, ok? 🙂 Un abbraccio fortissimo! Giancarlo

  2. No non vado piú via..sai farsi ferire la quarta volta è da fessi:-) Io vado sempre a testa alta e c’é veramente brutta gente gente in giro:-) Grazie Fiammifero:-)

  3. E’ stato un vero piacere leggere questo post. E il bene usalo con parsimonia, con chi lo merita. Ti bacio.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: