Un mare di sangue.

Leggo le notizie su Press.com e giro i video sul corriere della sera. Incomincia ad assalirmi una paura. Una paura di qualcosa di Più grosso che capiterà che alla fine non potremmo gestire, la Libia, le fosse comuni sulla spiaggia di Tripoli, gli Italiani dell’enel e petrolio enti in Libia, ricacciati immediatemente delle ambasciate in Italia . L’ epica di massa  di rifugiati politici e povere anime  alla ricerca della propria terra ammassati su scafi decadenti sulla via per Lampedusa, gente che cerca la via per la Tunisia e gente che cerca la via per l’Egitto.Una guerra una guerra civile che non vogliamo che ci tocca. Ma ho paura, ho paura per la mia Sicilia, dove le basi da come leggete ci sono, ma solo di comunicazioni la maggiorparte  con e sedi centrali  , e  come depositi armi ..Solo quella di Siganella e quella di Palermo  e Trapani sono attive per un possibile attacco. Leggo l’intervista di Orianna Fallaci che fece  il 2 dicembre 1979 a Gheddafi .

http://www.corriere.it/esteri/11_febbraio_23/e-a-oriana-diceva-voi-ci-massacrate-oriana-fallaci_4c8c7538-3f17-11e0-ad3f-823f69a8e285.shtml

Leggeteva.Io ho paura, per la mia terra, per  mia madre che vive in Sicilia, per un possibile esito negativo…Io ho paura di tutte queste sommosse che succedono nel mondo..Cosa ci porterà il tutto?  Non voglio rispondere.

 

Annunci

2 commenti to “Un mare di sangue.”

  1. E’ una situazione preoccupante che necessita di interventi rapidi e consapevoli. Ho fiducia che l’Europa saprà gestire questa grossa emergenza e saprà contenere i disagi di questo enorme flusso migratorio. La Sicilia non corre pericoli, tranquilla Rosa, è solo una passerella per l’Italia e per l’Europa. Stai tranquillissima 🙂 Risolveremo anche questa, come sempre! 🙂 Notte serena, amica mia. Un caro abbraccio!

  2. Provo le tue stesse sensazioni di fronte a questi massacri. Quello che mi lascia sgomenta è che Gheddafi non si fermi davanti a nulla e sia disposto a spargere il sangue della sua gente. E’ il suo popolo, ma come si fa! Per la tua terra non preoccuparti, non accadrà nulla se non questa emergenza, di cui deve farsi carico tutta l’Europa, dell’arrivo di quella povera gente. Buondì Rosa.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: