1*Salvataggio.

Una vecchiaia assieme.

Post n°304 pubblicato il 21 Marzo 2010 da violabludgl0

Certe foto non hanno bisogno di parole. Come certi sentimenti del cuore. Parlano da sole. Cosa mi auguro per domani ? Un po più di rispetto nei miei confronti e meno inutili parole…qui dentro. E nella vita? ..di amare il mio uomo fino all´ultimo minuto della mia vita. Questa e´la cosa più importante oggi . Domani si vedrà.

La trappola per gatti.


Post n°236 pubblicato il 21 Ottobre 2009 da alenadgl09

“Una volta la figlia, che non aveva manco quattro anni, di una mia amica disegnó su un foglio di quaderno un uccello. Almeno, lei era convinta d´avere disegnato un uccello, ma non si capiva bene. Allora pregó la madre perché scrivessé sopra al disegno:”questo e´un uccello”.Poi piglió il foglio e l´andó ad ammucciare in mezzo all´erba del giardinetto che avevano.”Che hai fatto?”Le spió la madre incuriosita. E la picciliddra :”Una trappola per gatti”.

Dal Racconto Trappola per Gatti di Andrea Camilleri.

https://i1.wp.com/liveweb.archive.org/http://lh5.ggpht.com/_64qcXMqQ7KI/St7D2tSIwyI/AAAAAAAAFUo/MdGrOxTLLGo/s800/Pictures1.jpg

Viola.https://i2.wp.com/liveweb.archive.org/http://gallery.photo.net/photo/4729588-lg.jpg

Freundschaft

Post n°446 pubblicato il 28 Aprile 2010 da violabludgl0

L’ amicizia qui non esiste.(Libero) Quando a me dicono tu eri amico di quello o quella. O noi ti siamo amici? Sgrano gli occhi. Amico/i? Io penso, non so come vi chiamate nel reale, non so neanche dove vivete. Siamo dei conoscenti.

https://i1.wp.com/liveweb.archive.org/http://farm1.static.flickr.com/118/309437232_266b4b743b.jpg

Dei conoscenti che esprimono delle opinioni su un argomento, su una foto, su un’ idea. L’ amicizia per me è altro. Principi validi basati sul rispetto, la stima, e la disponibilità reciproca.

Mmmmhhh. Penso che questi tre principi non esistono qui. Perché i veri amici sono quelli che pensano sempre a te, quelli che è il tuo compleanno e sono i primi a farti gli auguri, quelli che stai male e ti chiedono come stai, quelli che anche se ti comporti male pensano sempre bene di te, e non ti chiudono la porta in faccia, ed aspettano il momento giusto per chiederti scusa se si è sbagliato, quelli che potrebbero anche rinunciare la partita di calcio per stare con te, quelli che quando tu hai un problema dimenticata da tutto e tutti sono i primi ad aiutarti.

I miei amici sono nella vita. Quelli della mia mia lista sono dei buoni conoscenti, in cui ho scambiato opinioni, idee, e liste nere ,ma sempre pronti, quelli della non mia lista sono ancora “gente estranea” da conoscere, e quelli che non metterò mai nella mia lista, non avranno una seconda possibilità. E’ diventata un’abitudine parlare con gente di cui non sappiamo la vera identità. Ma siete così sicuri che quello che vi raccontano sia tutto vero? Ho molte persone a cui tengo questo è vero della mia lista, ma parlare di amicizia mi sembra una cosa esagerata , finché non conosco il vostro nome e dove vivete . Ci viene certamente più facile qui parlare con gente senza “identità” , perché non ce ne frega delle critiche , ne dei giudizi.

Prendiamo tutto per saziarci, sorrisi, parole , critiche, tanto poi esiste il tasto”start -chiudi Pc” per salvarci e tornare alla nostra realtà di specchi ed identità.

E poi ieri sera ci pensavo, sono rimasta “bene” dal regalo spontaneo di Ross. Era la prima volta dopo tre anni in questo portale che qualcuno mi regalava qualcosa spontaneamente per farmi sorridere. Forse mi devo rivedere dal mio pensare che non siamo solo conoscenti?

L’amicizia è una relazione disinteressata tra eguali; l’amore, una relazione abietta tra schiavi e tiranni. (Oliver Goldsmith).

Freundschaft bezeichnet eine positive Beziehung und Empfindung zwischen Menschen, die sich als Sympathie und Vertrauen zwischen ihnen zeigt.

https://i2.wp.com/liveweb.archive.org/http://digilander.libero.it/jama_c/firme/Volareliberi2.gif

https://i1.wp.com/liveweb.archive.org/http://farm4.static.flickr.com/3391/3441509323_62a77b4e90.jpg

Grazie Ross .

Questo fiore è per te.

Im vierten Weltkrieg werden sie mit Stöcken und Steinen kämpfen

Post n°237 pubblicato il 21 Ottobre 2009 da alenadgl09

Il mio amore Rainer oggi non viene in pausa   a mezzogiorno a casa. Ne abbiamo parlato ieri. Qualche collega si e´lamentato, che Rainer fa gli straordinari e lui no . Allora il capo gli ha detto:-Per farlo smettere Rainer rimanga il mezzogiorno qui da noi senza pausa e finisce  come gli altri e nessuno a nulla da dire. Come nel virtuale cosi nella vita reale bisogna lottare giornarmente dell´invidia della gente.

A volte mi stupisco dell’ottusità della gente che non riesce a capire cio’ che essenziale ed evidente.Vivere!Vivere che guardare se il vicino ha la macchina nuova, se guardare se porto un rolex oppure una pattacca da quattro soldi, se guardare che il giardino del vicino ha un fagiolo in piú dell´altro. Sono un pó triste di rimanere tutto il giorno da sola in questa immensa casa. Ma mi impegneró da domani ad andare piú spesso a Wamiba a trovare  i miei amici.Sono a 100km di distanza da me, ci scriviamo e ci messaggiamo, e telefoniamo. Ma dal trasloco ci siamo visti poche volte.Chi sa troveró anche qui a N. nuovi veri amici.E la gente mi vorrá bene come a Wamiba.L´altra sera parlando con Rainer sull´invidia mi ha risposto con  una frase di Albert Einstein.Fu e sarà in ogni tempo su la terra, fra povertà e ricchezza, invidia e guerra. (proverbio)

« Io non so con quali armi sarà combattuta la terza guerra mondiale, ma so che la quarta sarà combattuta con pietre e bastoni. »
„Ich bin [mir] nicht sicher, mit welchen Waffen der dritte Weltkrieg ausgetragen wird, aber im vierten Weltkrieg werden sie mit Stöcken und Steinen kämpfen.“  


VolareLiberi

Il bambino muto.

Post n°242 pubblicato il 22 Ottobre 2009 da alenadgl09

La poesia esprime sensibilità d’animo di chi la scrive e solo chi è sensibile come lui può coglierne il significato.
Tante volte leggiamo delle poesie e diciamo :”non l’ho capita”, oppure ” è proprio stupida!”. Questo succede perchè la nostra sensibilità non ha raggiunto ancora quella maturità che ci permette di capirne la morale.Questa la sento un pó mia. Mi assomiglia.

“Il bambino cerca la sua voce.
(L’aveva il re dei grilli).
In una goccia d’acqua
cercava il bambino la sua voce.

Non la voglio per parlare,
me ne farò un anello
che porterà il mio silenzio
al dito mignolo.

In una goccia d’acqua
cercava il bambino la sua voce.

(La voce prigioniera, lontano,
si metteva un vestito di grillo).”

Federico Garcia Lorca

 Stasera penso a quando ero bambina. Cé stato un periodo che e´buio, in cui ho visto, l´abbandono, la morte , il freddo,la  gabbia e  la paura.E poi ho avuto tutto, troppo, troppo di tutto. Regole,perfezione e solitudine.

E poche carezze.Non so se vorrei essere ritornare ad essere  bambina.Preferirei di no. Credo che questa forma di aggressivitá che esprimo con le parole a volte e come un urlo dell´anima. L´importante aver capito da dove viene.

Strano pensiero malinconico di una notte autunnale.Vola

https://i2.wp.com/liveweb.archive.org/http://www.rizzetto.com/viaggi/birmania/images/IMG_0429.JPG

Nicoz Balboa.

Post n°241 pubblicato il 22 Ottobre 2009 da alenadgl09

 Ieri sera ho letto tutto di un fiato un blog http://nicozbalboa.blogspot.com/ .Tutto, senza perdermi, virgole, punti accenti ed errori. Mi piace, un blog che parla senza regole di scritture, con un fascino proprio, che ti porta a leggerlo tutto di un fiato e voler sapere ed scoprire. Un blog che parla di un amore, madre, uomo, nuova vita, fumetti, favole. Che ti porta ad essere un pó bambina e madre. Ma non solo creativitá e irregolatezza e non regole di scrittura. Disegni, amore,Fantasia. Senza regole, forse e´questo che mi ha colpito.Spero di vedere una sua mostra qui a Stuttgard.

https://i1.wp.com/liveweb.archive.org/http://randomindex.files.wordpress.com/2009/01/nicozbalboa-wordpress1.jpg

https://i1.wp.com/liveweb.archive.org/http://img.ffffound.com/static-data/assets/6/9fcaf6c79eeed1781fa6babe2d84f6b0bde474fe_m.jpg


Nicoz Balboa Artista italiana da lungo tempo in Francia, si è diplomata all’Istituto Europeo del Design di Roma e si occupa, oltre che di pittura, di fumetto e illustrazione ed ha, infatti, recentemente pubblicato il volume per bambini “ j’aime pas mais j’aime “ (Edizioni Diantre). Le opere di Nicoz, realizzate con un pirografo su tavolette di legno, sono storie per adulti raccontate con il linguaggio tipico delle immagini favolistiche.

https://i1.wp.com/liveweb.archive.org/http://randomindex.files.wordpress.com/2009/01/nicoz-balboa-monnalisa1.jpg

Photos von Nicos Balboa.

Post n°241 pubblicato il 22 Ottobre 2009 da alenadgl09


Vola.

https://i0.wp.com/liveweb.archive.org/http://lh3.ggpht.com/_64qcXMqQ7KI/St8M-_m0daI/AAAAAAAAFXg/4tGYJES2xiY/s800/volo.jpg

Mongolfiere in cielo. Mille colori per un sogno. Il sogno dell’uomo: volare. Estirpare le radici che ci tengono incollati alla terra e librarsi dove non ci sono ne barriere ne legami. Volare liberi dove ci porta il vento, dove i nostri pensieri possono ritrovare il loro ambiente e dove non ci sono costrizioni se non quelle dell’anima. Dove trovare questo posto felice? Utopia. Bhe l´importe  crederci. Vado a bere un tee ai frutti di boschi e una briosche al cioccolata.Mi cullo.Un bagno, un pó di musica buona e sogno ad occhi aperti.

Vola

Volare, librarsi nel cielo, lontano da tutti e da tutto, noi soli al cospetto dell’immensità

Post n°238 pubblicato il 21 Ottobre 2009 da alenadgl09(

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: